fbpx
I prossimi corsi di fotografia e postproduzione a Trieste
20 Agosto 2019
I generi fotografici
2 Novembre 2019
Show all

Fotografia di ritratto con Eva

E’ in pieno svolgimento il Workshop sulla fotografia di ritratto: nella prima lezione di pratica abbiamo affrontato il genere del “ritratto classico/pittorico”, con Eva.

Nella prima lezione, prettamente teorica, del workshop di fotografia di ritratto abbiamo visto, partendo dalla pittura, le varie tipologie e generi di ritratto che si possono affrontare. Abbiamo visto come certi autori riescano a creare degli stili ben definiti, facilmente riconoscibili grazie ad una coerente gestione della luce, del soggetto, dell’ambientazione e della posa. Una foto di Peter Lindbergh (RIP) è sicuramente molto diversa da una di David Lachapelle o della Leibovitz.. tanto per citare tre “divinità” della fotografia.

E’ arrivato il momento di fare pratica, in studio, con la nostra Eva: una ragazza adatta ad affrontare un ritratto sia di tipo classico che pittorico (che è, attualmente, il genere che amo) e una ottima scusa per inaugurare il nuovo fondale “paesaggio toscano che fa molto Monna Lisa” che ho preso, per l’occasione, su Amazon.

Useremo due set diversi: uno, ormai un “must” del mio studio con il divano stile impero, i fondali in microfibra e una semplice sedia in legno. Vogliamo una illuminazione molto morbida, che otterremo usando un flash Godox da 400W diffuso da una ombrella “cuffiata” di 180cm (..più grande e vicina e la sorgente luminosa, più le ombre saranno morbide…)…. bella grande 🙂

Il secondo set è stato una bella sorpresa, il fondale si è rivelato meglio del previsto (ovviamente riferendoci al genere di foto che volevamo fare) e i risultati ottenuti sono stati molto interessanti.
Il fondale è bello grande, 3x 2.5m e “ricorda” un bel paesaggio, con tanto di fiumiciattolo (potete comprarlo su Amazon)… visto dal vivo pare una “tamarrata pazzesca“, ma si sa che la fotografia non è la rappresentazione della realtà, di quello che si vede… 🙂
Come diffusore per la luce del flash non utilizziamo più l’ombrellone di 1.8m della Walimex ma un piccolo stripbox e un pannello riflettente (leggasi: pannello di polistirolo) messo lateralmente per ammorbidire le ombre. Lo stripbox è dotato di una griglia, per direzionare la luce: levo la parte superiore, tanto per ammorbidire.

Finiamo di far foto tardi, per le 23.00: stanchi, ma soddisfatti e pronti per la prossima uscita: si cambierà completamente genere, ritratto ambientato in esterna, con un altra modella che poserà per noi: Gaia.
 

 

Davide Zugna
Davide Zugna
Davide Zugna, fotografo professionista di Trieste, amante della fotografia di ritratto e della luce artificiale. Sito personale: www.dzphoto.it
form-submit